Servizi

Pagamenti

Il pagamento delle bollette può essere svolto attraverso i seguenti metodi:

  • Domiciliazione Bancaria utilizzando la Richiesta di Domiciliazione Mod SEPA PDF  o attraverso l’area clienti.
  • Bonifico Bancario a favore di:
    Centro Veneto Energie S.r.l.
    – Monte dei Paschi di Siena
       IBAN IT 76 F 01030 12190 000003848087
    – Bancadria Colli Euganei
       IBAN IT 83 H 08982 62620 026000000680
    Indicare nella causale il numero e la data della/e fattura/e pagata/e.
  • Bonifico Postale a favore di:
    Centro Veneto Energie S.r.l.
    – Poste Italiane
        sul c/c postale 1042364065
       IBAN IT 08 H076 0112 1000 0104 2364 065
    Indicare nella causale il numero e la data della/e fattura/e pagata/e.

Copia della ricevuta di pagamento (in caso di bonifico, corredata dal n. di CRO) dovrà essere inviata via e-mail all’indirizzo email: pagamenti@pec.centrovenetoenergie.it e/o amministrazione@centrovenetoenergie.it

  • Bollettino Postale premarcato allegato*
    * La maggior parte degli istituti bancari offre la possibilità di effettuare il pagamento del bollettino postale anche attraverso il servizio di home banking.
  • Presso gli sportelli e la sede con il servizio POS senza alcun addebito di commissioni.

Depositi cauzionali

Come previsto dall’ARERA è richiesto un deposito cauzionale per pagamento con bollettino postale. Con la prima fattura il cliente versa il deposito cauzionale in relazione ai kW di potenza impegnata per la luce e ai metri cubi/anno per il gas (in ottemperanza della delibera 229/01 agli art. 13 e 14).

Garanzie

Il contratto e sottoposto a valutazione di affidabilità del credito: con esito negativo è facoltà del fornitore richiedere al cliente cauzione e/o garanzia bancaria come riportato nelle Condizioni Generali di Somministrazione di Servizio, art. 5.2 “Deposito Cauzionale”.

Interessi di mora

La bolletta deve essere interamente pagata entro la data di scadenza riportata in prima pagina. In caso di ritardato pagamento delle fatture si applicherà alla somma dovuta l’interesse di mora al tasso ufficiale di riferimento fissato dalla Banca Centrale Europea – BCE aumentato di 3,5 (tre virgola cinque punti) percentuali, per ogni giorno di ritardato pagamento, salvo diversi accordi espressamente sottoscritti; inoltre, per i contratti che riguardano le Imprese, i Professionisti e la Pubblica Amministrazione, in caso di ritardato pagamento delle fatture si applicherà alla somma dovuta l’interesse di mora al tasso di interesse stabilito dalla Banca Centrale Europea – BCE, aumentato di 7 (sette) punti percentuali, ai sensi del d.lgs. n. 231 del 9 ottobre 2002 e ss.mm.ii., in attuazione della direttiva 2000/35/CE.

Regolazione in materia di procedura di messa in mora e di sospensione della fornitura

Come previsto dalla normativa vigente (Legge di Bilancio L. 160 del 27/12/2019) “Testo integrato Morosità” – TIMG All. A Del. ARG/gas 99/11 e ss.mm.ii. – TIMOE All. A Del. 258/2015R/com e ss.mm.ii) trascorsi quaranta giorni dall’invio della costituzione in morasenza che il pagamento sia avvenuto, Centro Veneto Energie provvederà, decorsi altri tre giorni lavorativi e senza ulteriore avviso, ad inoltrare alla competente impresa di distribuzione la richiesta di sospensione della fornitura per morosità di tutti i Punti di Prelievo oggetto della fornitura.

In caso di sospensione della fornitura, saranno posti a carico del Cliente i costi delle relative operazioni di chiusura del POD/PdR e di riattivazione della fornitura, in base ai costi applicati dal competente distributore ed i costi amministrativi per la gestione della sospensione.

Ove il cliente non dovesse rendere possibile l’esecuzione della chiusura del POD/PdR per la sospensione della fornitura Centro Veneto Energie provvederà a richiedere all’impresa di distribuzione l’interruzione dell’alimentazione. Gli oneri connessi alle presenti attività verranno posti a carico del Cliente in base al listino vigente elaborato trimestralmente.

Trascorsi 25 giorni dall’invio della costituzione in mora, solo ed esclusivamente, nel caso in cui la morosità interessi siti alimentati in bassa tensione e qualora sussistano le condizioni tecniche del misuratore, prima della sospensione della fornitura, sarà effettuata una riduzione della potenza ad un livello pari al 15% (quindici percento) della potenza disponibile. Decorsi 15 giorni dalla citata riduzione, in caso di mancato pagamento, verrà effettuata la sospensione della fornitura.

Verranno addebitate nella fattura le spese postali relativa al sollecito e gli interessi passivi per il ritardato pagamento.

Si fa presente che, in costanza di mora, Centro Veneto Energie si vedrà costretta ad agire in giudizio per il recupero coatto del credito, con ulteriore aggravio di oneri e spese a Sue esclusivo carico.

Centro Veneto Energie Srl si riserva la facoltà di richiedere, anche per tramite di un eventuale nuovo fornitore, l’indennizzo previsto dal TISIND All. A delibera ARERA 593/2017/R/com e ss.mm.ii avente ad oggetto: Testo Integrato del Sistema Indennitario a carico del cliente finale moroso nei settori dell’energia elettrica e del gas naturale.

Il mancato pagamento del canone RAI non comporterà la sospensione della fornitura di energia elettrica.

I clienti titolari di bonus sociale possono richiedere la rateizzazione della fattura non pagata al momento della ricezione della costituzione in mora.

Indennizzi automatici

Il cliente finale ha diritto ad un indennizzo automatico pari a 20 (venti) euro nel caso in cui la fornitura sia stata sospesa per morosità o sia stata comunque effettuata una riduzione di potenza nonostante il mancato rispetto di uno dei seguenti termini:

  1. Termine ultimo entro cui il cliente è tenuto a provvedere al pagamento;
  2. Termine massimo tra la data di emissione della comunicazione di costituzione in mora e la data di consegna al vettore postale qualora l’esercente la vendita non sia in grado di documentare la data di invio della raccomandata;
  3. Termine minimo tra la data di scadenza del termine ultimo di pagamento e la data di richiesta all’impresa distributrice per la sospensione della fornitura.

 

Hai bisogno di Aiuto

Ti guidiamo nella scelta dell'OFFERTA MIGLIORE

CERCA LO SPORTELLO

Vai e Trova lo sportello più vicino a TE